Ultimenotizie

COVID-19, DA LUNEDÌ FACOLTATIVO L'USO DELLE MASCHERINE ALL'APERTO - RESTA OBBLIGATORIO PORTARLE AL CHIUSO

News dal comune

COVID-19, DA LUNEDÌ FACOLTATIVO L'USO DELLE MASCHERINE ALL'APERTO - RESTA OBBLIGATORIO PORTARLE AL CHIUSO

Il Presidente della Regione Campania adotta provvedimento ricognitivo di alcune norme già previste dalle precedenti ordinanze, con specifico riferimento all'uso delle mascherine e alla ripresa delle attività lavorative "in presenza" (smart working) nel rigoroso rispetto dei protocolli di sicurezza. Come annunciato, e come già stabilito nella precedente ordinanza, dal 22 giugno 2020, non è più obbligatorio ma facoltativo, l'uso delle mascherine all'aperto. Resta invece obbligatorio l'uso delle mascherine al chiuso (mezzi pubblici, negozi, supermercati etc.) e in tutte le situazioni di assembramento o dove non vi è la possibilità di mantenere il distanziamento di almeno un metro. Atto di richiamo

Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha firmato l’ordinanza n. 56 del 12/06/2020 che contiene ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-1

News dal comune

Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha firmato l’ordinanza n. 56 del 12/06/2020 che contiene ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-1

L'ordinanza, in sintesi, prevede: - riapertura sale gioco, sale bingo, sale scommesse - riapertura discoteche per ascolto musica, consumazioni al bar e ristorazione. Ancora escluso il ballo. - aggiornamento linee guida per gli spettacoli al chiuso e all'aperto (oltre mille spettatori all'aperto, oltre 200 al chiuso compatibilmente con la capienza delle sale). - Viene dato mandato alle Aziende Sanitarie, fermo restando il divieto di assembramento, di regolamentare in sicurezza l'accesso nei reparti di familiari, accompagnatori e visitatori. - Si conferma l'uso obbligatorio delle mascherine anche all'aperto fino al 21 giugno 2020. Testo Ordinanza n. 56-2020

Il Presidente Vincenzo De Luca ha firmato l’ordinanza n. 55 del 5 giugno 2020, che contiene ulteriori misure per la prevenzione e la gestione dell’emergenza epidemiologia da COVID-19.

News dal comune

Il Presidente Vincenzo De Luca ha firmato l’ordinanza n. 55 del 5 giugno 2020, che contiene ulteriori misure per la prevenzione e la gestione dell’emergenza epidemiologia da COVID-19.

A decorrere da oggi e fino al 31 luglio 2020 è consentita la ripresa delle seguenti attività: a) guide turistiche e rifugi montani, con osservanza del protocollo. b) aree gioco per bambini e ludoteche e servizi per l’infanzia e l’adolescenza (compresi campi estivi e oratori). c) cinema all’aperto, drive in e spettacoli all’aperto, nella stretta osservanza del Protocollo; d) attivazione di corsi di lingue, di laboratori di formazione e altre attività formative o ricreative presso i circoli culturali e ricreativi, nel rispetto del protocollo. È altresì consentita l’attivazione delle piscine condominiali, nella stretta osservanza del Protocollo già vigente per le piscine pubbliche ed aperte al pubblico - Fino al 30 giugno 2020, l’orario di chiusura degli esercizi commerciali è fissato, limitatamente ai fine settimana (venerdì- domenica), alle ore 02,00 p.m. - Rimane il divieto di vendita di alcolici con asporto oltre le ore 22. È fatta salva la possibilità di musica- anche dal vivo- negli esercizi di ristorazione (bar, pub, ristoranti, etc.), ma resta confermato il divieto di assembramenti e di balli, all’aperto o al chiuso. A decorrere dall’8 giugno e fino al 31 luglio 2020, è consentita la ripresa delle seguenti attività: a) feste di matrimonio e altre cerimonie, nella stretta osservanza del Protocollo; b) organizzazione di meeting e congressi. - Sono revocate le seguenti misure, disposte con l’Ordinanza n.54 del 2 giugno 2020 in merito agli imbarchi per le isole del golfo: l’obbligo di imbarcarsi unicamente con traghetti di linea e dalle sole stazioni di Napoli Porto di Massa e Pozzuoli e l’obbligo della prenotazione online almeno 24 ore prima della partenza; - con riferimento agli Spostamenti infraregionali, l’obbligo per i viaggiatori di imbarcarsi unicamente con traghetti e aliscafi di linea dalle stazioni di Napoli Porto di Massa, Napoli Beverello, Pozzuoli, Castellamare di Stabia e Sorrento e l’obbligo di presentarsi all’imbarco almeno un’ora prima della partenza, per consentire i controlli. - Viene dato mandato all’Unità di Crisi regionale di elaborare il Protocollo recante misure per la riapertura in sicurezza delle sale da gioco autorizzate e consimili, in tempo utile alla riapertura a partire dal 15 giugno 2020, nonché per lo svolgimento di sagre e fiere. Scarica l’Ordinanza completa di allegati

Il Presidente Vincenzo De Luca ha firmato l’ordinanza n. 48 che disciplina le riaperture previste da lunedì 18 maggio.

News dal comune

Il Presidente Vincenzo De Luca ha firmato l’ordinanza n. 48 che disciplina le riaperture previste da lunedì 18 maggio.

L'ordinanza prevede: - Per le attività commerciali, riaprono i "servizi alla persona" (parrucchieri, barbieri, centri estetici..), le attività commerciali al dettaglio, i bar (con servizio al banco, non ancora ai tavolini). La ristorazione ripartirà dal 21 maggio prossimo.  - Riaprono musei, biblioteche, luoghi cultura. - Per gli esercizi commerciali si autorizza e si raccomanda l'apertura dalle 7 alle 23, senza obbligo di chiusura domenicale.  - Per quanto riguarda le attività sportive è consentito il tennis e tutte le attività sportive con distanziamento di almeno due metri; anche circoli e associazioni sportive.  - Restano chiuse piscine e palestre fino al 25 maggio.  - Nell'ordinanza sono illustrate le linee guida da seguire. - Si conferma l'obbligo della mascherina all'aperto.  Scarica testo Ordinanza completa di allegati

archivio News dal comune

archivio In Primo Piano

URP   Regolamenti    Avvisi e Ordinanze    Modulistica    Procedimenti 

 

 

Servizi Scolastici   SUAP   Il sindaco   Forum Dei Giovani    Fatturazione elettronica

 

 

Piano di Protezione Civile  My sir Tempalri Logo nuova raccolta rifiuti

 

 

torna all'inizio del contenuto